Via Repubblica Argentina, 56 - 25124 - Brescia (BS)centrovetbrescia2@libero.it

Mini guida agli alimenti tossici per i cani

Tu sei qui

Centro Veterinario Brescia 2

I cani possono mangiare tutto. Ovviamente non è vero, ma quante volte lo avete sentito dire? Il fatto che si parli di animali e non di persone non vuol dire che a loro sia concesso ingerire qualsiasi cosa. In un pronto soccorso veterinario se ne sentiranno delle belle, siamo sicuri: è bene, quindi, stare molto attenti a ciò che i vostri animali domestici ingeriscono. Anche gli animali, come le persone, hanno alimenti da evitare accuratamente, soprattutto quelli che fanno parte esclusivamente del mondo umano (e non naturale).

Quali sono, quindi, i cibi da evitare e soprattutto perché? Vediamo di capirlo insieme. Uno degli alimenti vietati per i cani per eccellenza è il cioccolato, perché contiene teobromina, che assunta in discrete quantità può provocare arresto cardiaco, emorragia interna o addirittura morte. Un altro alimento assolutamente da evitare è il sale, soprattutto in assenza di acqua. Il sale provoca all'animale possibili attacchi epilettici che potrebbero portare, poi, addirittura alla morte. Come il sale, ovviamente anche gli alimenti particolarmente zuccherati: i cani, infatti, digeriscon bene glucosio e saccarosio, ma non riescono a processare cibi troppo complessi come le merendine, per esempio. A scanso di equivoci, è bene evitare.

Se può risultare tossico per gli uomini figuratevi per gli animali: l'alcol è un altro alimento assolutamente pericoloso per i cani, perché a loro mancano – ovviamente – gli enzimi necessari per digerirlo. Aglio, uva e cipolla sono letali, per il cane, perché possono portare a gravi casi di insufficienza renale. Lo avreste mai detto? Eppure. Da evitare, nel mondo naturale, anche pomodori, foglie, germogli di patata, avocado... sono meno pericolosi di quelli citati poco fa, ma sono sempre sconsigliati. Se avete il timore che il vostro cane abbia mangiato qualcosa che non doveva neppure guardare da lontano, portatelo in un pronto soccorso veterinario il prima possibile.

I nostri operatori sono disponibili 24h - riceviamo anche senza appuntamento.

chiama

Newsletter

Resta sempre aggiornato sulle nostre attività.

Iscriviti